Navigation

SGS, acquisizione in Germania per quasi 600 milioni franchi

Un marchio ben conosciuto da una miriade di aziende. KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2020 - 16:00
(Keystone-ATS)

Importante acquisizione per SGS (Société Générale de Surveillance): il gruppo ginevrino attivo a livello mondiale nel settore della certificazione rileva Synlab Analytics & Services, società tedesca specializzata nella diagnostica medica e nelle analisi ambientali.

L'operazione costerà circa 550 milioni di euro (594 milioni di franchi), che saranno finanziati con mezzi propri, ha indicato oggi la multinazionale. Synlab ha sede a Monaco di Baviera, conta 2000 dipendenti e l'anno scorso ha registrato un fatturato di 202 milioni di euro, con un margine operativo lordo Ebitda di 34 milioni.

Sulla scia di questa acquisizione SGS intende inoltre semplificare le sue strutture, riducendo da otto a cinque i segmenti di attività. L'impresa informerà in dettaglio sul tema nel corso della conferenza stampa di bilancio che è in agenda il 28 gennaio 2021.

Nel frattempo oggi SGS ha anche aggiornato gli investitori riguardo all'andamento degli affari. Nel periodo compreso fra luglio e ottobre i ricavi a livello organico sono risultati ancora in calo, con un -3,8% su base annua, un dato che va però messo in confronto con l'arretramento del 10% subito nel primo semestre.

A causa dell'incertezza dovuta alle nuove restrizioni legate alla pandemia di coronavirus la società non è però tuttora ancora in grado di fornire una stima sull'insieme dell'anno. Le ultime novità sono peraltro state bene accolte in borsa: in apertura il titolo SGS è arrivato a guadagnare quasi il 3%.

SGS è stata in origine fondata a Rouen, in Francia, nel 1878, da un giovane imprenditore lettone: l'impresa si occupa di verificare le forniture di grano, in un'epoca in cui queste venivano sempre più standardizzate. L'idea ebbe successo e vennero aperti uffici in varie località francesi. Nel 1915, durante la prima guerra mondiale, l'impresa spostò la sua sede da Parigi a Ginevra.

La ragione sociale Société Générale de Surveillance venne adottata nel 1919. Dal 1985 l'azienda è quotata alla borsa svizzera. Oggi SGS gestisce una rete di 2600 uffici e laboratori in tutto il mondo e ha oltre 89'000 dipendenti. Nel 2019 il gruppo ha realizzato un fatturato di 6,6 miliardi di franchi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.