Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Attenzione ai castori! (archivio)

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Due persone che lunedì sera a Sciaffusa hanno fatto il bagno nel Reno sono state morse da un grande roditore, probabilmente un castoro. L'ufficio cantonale di caccia e pesca ha ora affisso dei cartelli d'avvertimento.

Il portale d'informazione 20Minuten ha pubblicato ieri le foto scattate dal padre al figlio di 8 anni che domenica sera è stato morso da un roditore mentre nuotava. Oggi il medesimo portale pubblica le immagini di una donna che a causa dei morsi, subiti la stessa sera e nella medesima zona, ha dovuto recarsi in ospedale dove ha ricevuto dei punti di sutura.

Ancora non si può dire con certezza da quale animali provengano i morsi. Potrebbe trattarsi effettivamente di un castoro, ma anche di una nutria oppure di un topo muschiato, ha detto all'ats un responsabile dell'Ufficio cantonale di caccia e pesca.

Questi roditori generalmente non hanno un comportamento aggressivo. È tuttavia possibile che abbiano attaccato i bagnanti per difendere i loro piccoli, ha aggiunto l'esperto. Abitanti della zona - in località "Lindli" - hanno in effetti raccontato a 20Minuten di osservato una coppia di grandi roditori che si sarebbero installati all'interno di un tubo di scolo.

I cartelli affissi nella zona dalle autorità invitano i passanti ad evitare di fare il bagno e a non lasciare che il loro cane si immerga nell'acqua in quel punto.

SDA-ATS