Navigation

Shoah: Bild, caccia al tesoro dei nazisti in lago Brandeburgo

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2011 - 13:47
(Keystone-ATS)

Sarebbe in fondo al lago Stolp, nel Brandeburgo, il famigerato 'tesoro dei nazisti', nascosto poco prima della fine della Seconda guerra mondiale. E oggi un gruppo di imprenditori britannici, ha scritto il tabloid tedesco Bild, intende trovarlo e riportarlo in superficie.

Con gli eserciti nemici alle porte di Berlino, il comandante dell'aviazione nazista Hermann Goering avrebbe fatto trasportare da alcuni internati nei campi di concentramento 18 casse piene d'oro e platino, nascoste poi nelle profondità del lago. Lo rivelerebbero documenti finora sconosciuti rinvenuti, nell'archivio di Coblenza.

Non è la prima volta che qualcuno si mette sulle tracce del 'tesoro dei nazisti'. nel 1981 la Repubblica democratica (Ddr), su ordine del ministro della Stasi Erich Mielke, aveva avviato la ricerca. Ma l'operazione 'Vento d'autunno' era finita con un buco nell'acqua.

Oggi potrebbe essere utilizzato addirittura un sottomarino. Sarà comunque difficile trovare il tesoro: dopo la guerra, ha spiegato un testimone, nel lago sono state gettate molte macerie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?