Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Termina oggi con il passaggio di testimone al Belgio la presidenza di turno spagnola dell'Ue, iniziata con grandi ambizioni ma conclusasi con un bilancio deficitario per il premier socialista Jose' Luis Zapatero secondo la stampa e l'opinione pubblica del paese iberico.
Il premier spagnolo davanti al parlamento di Madrid si e' dichiarato ''soddisfatto'' del bilancio dei sei mesi di presidenza europea, nonostante le tante difficolta' incontrate. E il segretario di stato all'Europa Lopez Garrido oggi ha detto che la Spagna e' stata ''efficace''. Ma, in un sondaggio pubblicato questa settimana da Abc, il 48% degli spagnoli ha detto di disapprovare il suo lavoro in Europa, contro il 39%, e una netta maggioranza ha aggiunto di ritenere che abbia fatto ''poco o niente'' per stabilizzare l'economia (74%), per rafforzare la politica estera europea (54%), o consolidare le istituzioni Ue (51%).

SDA-ATS