Navigation

Si dimette anche il figlio di Bossi

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 aprile 2012 - 14:14
(Keystone-ATS)

Renzo Bossi, figlio di Umberto, si dimette da consigliere regionale della Lombardia. "Senza che nessuno me l'ha chiesto faccio un passo indietro in questo momento di difficoltà, do l'esempio", dice a Tgcom24. "Sono sereno e ho fiducia nella magistratura -aggiunge-, anche se non sono indagato". "È giusto e opportuno farsi da parte, sono sereno e so benissimo cosa ho fatto", ha concluso.

"Spero che la magistratura possa dare delle risposte alle domande che oggi ci si pone", ha proseguito Renzo Bossi a Tgcom24. "Sono sereno, so cosa ho fatto e soprattutto cosa non ho fatto e non sono indagato. In consiglio regionale negli ultimi mesi ci sono stati avvenimenti che hanno visto indagate alcune persone. Io non sono indagato, ma credo sia giusto e opportuno fare un passo indietro per il movimento".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?