Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo farmaceutico argoviese Siegfried ha portato a termine il rilevamento delle attività d'approvvigionamento del gigante chimico tedesco BASF.

L'acquisto include tre siti di produzione in Svizzera - a Evionnaz (VS) -, in Francia - a Saint-Vulbas - e in Germania - a Minden.

Le tre fabbriche hanno in organico oltre 800 persone e hanno generato nel 2014 un fatturato di circa 280 milioni di franchi, ha indicato oggi Siegfried in una nota.

L'ammontare della transazione è di 270 milioni di euro (294 milioni di franchi). L'accordo era stato firmato in maggio e aveva ricevuto il via libera di tutte le autorità competenti alla fine dell'estate.

Con questa operazione il gruppo argoviese vede quasi raddoppiare il proprio fatturato (rispetto ai 315 milioni di franchi del 2014) e il personale passare da 1400 a oltre 2300 dipendenti. I tre nuovi siti di produzione vanno ad aggiungersi ai sei già attivi in Svizzera (Zofingen AG), Stati Uniti (2 stabilimenti), Germania, Malta e Cina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS