Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo farmaceutico argoviese Siegfried rileva l'essenziale delle attività di approvvigionamento del gigante tedesco della chimica BASF per 270 milioni di euro (280,2 milioni di franchi).

L'acquisto include tre siti di produzione in Svizzera, Francia e Germania che impiegano insieme 800 persone e hanno generato nel 2014 un fatturato di 280 milioni di franchi l'anno scorso, indica Siegfried in una nota diramata oggi.

L'operazione dovrebbe essere condotta in porto in autunno, una volta conclusa una procedura di consultazione in corso con i sindacati in Francia e sempre che ci sia il via libera da parte delle autorità di vigilanza sulla concorrenza. L'integrazione richiederà un altro anno.

"Con questo acquisto, Siegfried raggiunge la dimensione voluta per posizionarsi in quanto attore di peso nell'approvvigionamento farmaceutico", si rallegra il Ceo Rudolf Hanko citato nella nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS