Navigation

Sigaretta elettronica gli esplode in bocca

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 21:25
(Keystone-ATS)

Brutte notizie per gli amanti delle sigarette elettroniche, ultima frontiera dei rimedi utilizzati dai fumatori incalliti per perdere il vizio. Tom, 56/enne di Niceville, in Florida, puntava sulle "finte" bionde per preservare la salute, ma a causa di una batteria al litio difettosa è rimasto gravemente ferito.

La sigaretta elettronica infatti gli è scoppiata in bocca e l'uomo ha perso i denti e parte della lingua, oltre a ustioni diffuse sul viso. Gli investigatori non hanno ancora fatto sapere di che marca fosse la sigaretta "esplosiva".

"È come se fosse stato un razzo", hanno detto gli operatori che hanno risposto alla chiamata e lo hanno soccorso. Per il capo dei vigili del fuoco l'uomo è stato fortunato: "Poteva andargli molto peggio". Minimizza invece Thomas Kiklas, co-fondatore della Tobacco Vapor Elettronic Cigarette Association: "Due milioni e mezzo di americani usano questo dispositivo - ha dichiarato - ci sono stati miliardi e miliardi di 'sbuffì e nessuno ci ha segnalato incidenti prima d'ora".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?