Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Se si fumano 35 pacchetti di sigarette in un anno (circa 2,9 al mese) e ci si espone anche al sole per due ore al giorno il rischio di invecchiamento precoce è 11,4 volte superiore rispetto a chi non fuma e a chi prende meno tintarella. E fumare 20 sigarette al giorno equivale ad accumulare 10 anni di rughe. Lo spiegano una serie di studi dedicati all'invecchiamento della pelle a causa del fumo, pubblicati sull'ultimo numero di Cosmetic & Toiletries Science Applied.

"Altri studi svolti su gemelli, monozigoti ed eterozigoti, fumatori e no, hanno mostrato un invecchiamento della pelle proporzionale al numero di sigarette fumate", sottolinea Howard Maibach, dermatologo alla University of California School of medicine di San Francisco, autore di uno di questi studi.

La 'smoking face' include non solo le rughe del viso ma anche, precisa Maibach, "prominenza del profilo osseo del viso, pelle atopica e carnagione arancio-violacea. La nicotina riduce i livelli di ossigeno nei tessuti, induce vasocostrizione, incrementa l'adesione cellulare, inibisce il turn-over dei cheratinociti e stimola la degradazione del collagene".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS