Tutte le notizie in breve

Syna, secondo maggiore sindacato interprofessionale della Svizzera, raccomanda di approvare la Previdenza vecchiaia 2020, in votazione popolare il 24 settembre. Siamo di fronte a un buon compromesso, indica l'associazione in una nota diffusa oggi.

Secondo il sindacato, una bocciatura aprirebbe la strada a tagli ancora più severi e a un innalzamento dell'età di pensionamento a 67 anni. La riforma risponde a diverse vecchie rivendicazioni, come il consolidamento dell'AVS, il mantenimento del livello delle rendite e il miglioramento della situazione dei disoccupati più anziani, continua Syna, secondo cui queste misure compensano l'innalzamento dell'età di pensionamento delle donne a 65 anni.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve