Sono 204 i morti finora estratti dalle macerie del comune di Amatrice. Lo ha detto il sindaco Sergio Pirozzi il quale ha poi ribadito come secondo i calcoli manchino all'appello almeno altre 15 persone tra le quali due bambini nel centro storico, a Via Cola.

Le salme che non sono ancora state riconosciute sono 120. "I motivi del mancato riconoscimento sono molteplici - ha spiegato Pirozzi - almeno quattro oggi li ho riconosciuti io, molti non sappiamo chi sono o sono irriconoscibili (...)".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.