Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SINGAPORE - Una 19enne svizzera è stata arrestata per furto a Singapore: si tratta del secondo fermo in tre mesi per lo stesso tipo di reato. La giovane ha ammesso di essere penetrata nella casa di conoscenti per rubare telefonini e denaro contante.
Nel marzo scorso, per un altro episodio, era stata condannata per furto a cinque settimane di detenzione, riporta l'edizione online del giornale "Straits Times". Contattato dal'ATS, il Dipartimento federale degli affari esteri ha confermato il fermo: la donna beneficia della protezione consolare, ha precisato un portavoce.
Un altro svizzero dovrà rispondere lunedì in tribunale di scasso e vandalismo per essere penetrato in un deposito della metropolitana e aver poi decorato di graffiti un convoglio. Il 32enne rischia fra l'altro fino a otto bastonate.

SDA-ATS