Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Singapore non intende tollerare l'immissione di denaro frutto di evasione fiscale nel suo sistema finanziario. Lo ha dichiarato all'agenzia stampa Reuters una portavoce dell'autorità di vigilanza della città-stato, il Monetary Authority of Singapore (MAS), commentando le accuse lanciate da politici tedeschi alle banche elvetiche di aiutare evasori germanici a spostare i loro patrimoni in nero verso l'Asia al fine di aggirare l'accordo fiscale tra Berlino e Berna che dovrebbe entrare in vigore a inizio 2013.

Stando alla portavoce, in merito al possibile afflusso di fondi dalla Svizzera Singapore sta agendo in maniera preventiva. Subito dopo la firma dell'intesa tra la Germania e la Svizzera nel settembre 2011, il MAS ha scritto agli istituti finanziari presenti sul suo territorio di adottare misure per evitare l'afflusso di fondi non dichiarati di cittadini tedeschi da conti in banche svizzere.

Gli istituti devono per esempio informarsi sui motivi - accertandosi della bontà della transazione - del trasferimento prima di accettare fondi. Nell'ottobre del 2011, il MAS ha ricordato che l'accettazione di denaro non tassato è punibile.

Una notizia simile è stata riportata oggi anche dalla "Handelszeitung", che cita un portavoce del MAS. Sia il settimanale economico svizzerotedesco che la Reuters aggiungono inoltre - affidandosi a fonti anonime - che funzionari della Finma, l'autorità elvetica di vigilanza dei mercati finanziari, si sono recati recentemente a Singapore per discutere circa l'eventuale afflusso di denaro dalla Svizzera.

Un portavoce della Finma non ha voluto commentare questa informazione, ma si è limitato a riferire che l'istanza di sorveglianza ha invitato gli istituti finanziari attivi in Svizzera ad analizzare la situazione per minimizzare i rischi, tra cui quello di abusare dei servizi dell'istituto per trasferire denaro non dichiarato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS