Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 20 morti il bilancio degli ultimi scontri avvenuti la notte scorsa e oggi nel nord-est della Siria tra milizie di autodifesa curde (Pyd) e ribelli jihadisti del Fronte Al Nusra, che da settimane si combattono nella provincia di Al Hasakah. Ne dà notizia l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).

Tredici miliziani jihadisti e quattro curdi sono rimasti uccisi la notte scorsa in scontri nei pressi del villaggio di Meshrafa, a sud del valico di confine di Ras al Ayn, da settimane nelle mani delle milizie curde. Nella città di Al Thakhira invece, aggiunge l'Ondus, due combattenti curdi e un civile sono rimasti uccisi dall'esplosione di un'autobomba nei pressi di un posto di blocco del Pyd. Diverse altre persone, in maggioranza civili, sono state ferite.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS