Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I raid compiuti ieri in Siria da 6 jet F-16 turchi nell'ambito della Coalizione internazionale anti-Isis hanno ucciso almeno 50 jihadisti e ne hanno feriti una trentina. Lo riferisce l'agenzia di stampa statale Anadolu, citando fonti della sicurezza di Ankara.

I bombardamenti dell'aviazione turca sono avvenuti con il supporto di un drone della Coalizione e con il sostegno delle forze turcomanne sul terreno.

Nei raid sono stati distrutti 8 obiettivi dell'Isis circa 5 km oltre il confine turco-siriano, nei pressi della provincia sudorientale turca di Kilis. L'operazione è stata condotta alla vigilia delle cruciali elezioni politiche anticipate di oggi in Turchia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS