Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di 63 militanti dell'Isis uccisi il bilancio di 2 giorni di bombardamenti compiuti nel nord della Siria dall'artiglieria turca e dai droni della Coalizione internazionale a guida Usa. Lo riferisce l'agenzia statale turca Anadolu.

Secondo l'agenzia 29 jihadisti sono morti in raid compiuti oggi da quattro droni MQ-1 Predator della Coalizione, decollati dalla base aerea di Incirlik, nel sud della Turchia. Altri 34 erano rimasti uccisi ieri in bombardamenti dell'artiglieria di Ankara dalla provincia sudorientale di Kilis, colpita nelle ultime settimane da ripetuti attacchi a colpi di mortaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS