Navigation

Siria: a Gaza Hamas impedisce manifestazioni anti-Assad

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2011 - 20:35
(Keystone-ATS)

I servizi di sicurezza di Hamas sono impegnati, negli ultimi giorni, a Gaza, ad impedire qualsiasi manifestazione pubblica di protesta, in seguito al bombardamento di un campo profughi palestinese nei pressi di Latakya da parte delle forze armate siriane.

Fonti locali hanno detto all'agenzia di stampa italiana Ansa che ieri un gruppo di dimostranti si è radunato in una delle piazze centrali di Gaza per esprimere esecrazione nei confronti dei dirigenti siriani, e che le forze dell'ordine di Hamas sono subito intervenute per disperdere la manifestazione. Testimoni oculari riferiscono che gli agenti hanno fatto ricorso alla forza e che alcuni manifestanti sono stati fermati ed interrogati a lungo.

Le fonti aggiungono che a Gaza è molto forte il senso di oltraggio per il comportamento dell'esercito e della marina militare siriana verso i profughi palestinesi di Latakya. Ma esso si esprime in prevalenza su internet perché Hamas - i cui comandi politici sono situati a Damasco, sotto l'ala protettiva del presidente Bashar Assad - ha chiarito che nessuna forma di protesta pubblica sarà tollerata.

Ieri da Ramallah (Cisgiordania) un dirigente dell'Olp, Yasser Abed Rabbo, aveva già accusato la Siria di essersi macchiata a Latakya di "crimini contro l'umanità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?