Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ribelli siriani hanno attaccato l'edificio della tv di Stato ad Aleppo (nord), mentre nella periferia di Damasco sono in corso violenti combattimenti tra membri dell'Esercito e dissidenti armati: lo riferiscono una ong e l'agenzia ufficiale Sana.

Ad Aleppo i ribelli hanno preso d'assalto la sede locale della tv di Stato la notte scorsa, piazzando cariche esplosive attorno all'edificio, prima di essere presi di mira dall'aviazione siriana e di ritirarsi, ha indicato l'Osservatorio siriano dei diritti umani (Osdh).

Allo stesso tempo, violenti combattimenti sono in corso in due quartieri a ovest di Aleppo - Salaheddine e Seif al-Dawla - in mano ai ribelli, i quali affermano di controllare metà della città.

Sempre secondo l'Osdh, a Tadamun, un quartiere ribelle di Damasco, l'esercito ha sferrato un "bombardamento di una intensità mai vista finora" e scontri armati sono avvenuti anche nel quartiere di Jobar.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS