Tutte le notizie in breve

Ankara ha duramente criticato la decisione degli Usa di armare i curdi.

KEYSTONE/EPA/CEM TURKEL

(sda-ats)

Per la Turchia "è inaccettabile" che gli Usa vogliano armare direttamente i curdi dell'Ypg in Siria, che Ankara considera "terroristi". Lo ha detto il vicepremier turco Nurettin Canikli, nella prima reazione del governo alla decisione di Washington.

"Speriamo che l'amministrazione Usa ponga fine a questo errore e abbandoni questa politica che non è utile a nessuno. Stiamo portando avanti tutte le necessarie iniziative diplomatiche e continueremo a farlo", ha aggiunto Canikli.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve