Navigation

Siria: Annan propone governo transizione

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2012 - 07:16
(Keystone-ATS)

L'inviato speciale delle Nazioni unite Kofi Annan ha proposto l'istituzione in Siria di governo di transizione che includa sostenitori del presidente Bashar al-Assad e membri dell'opposizione per trovare una soluzione politica al conflitto.

Le maggiori potenze (Russia, Cina, Stati Uniti, Regno Unito e Francia) supportano questa idea, che sarà discussa nella riunione del Gruppo di azione sulla Siria convocata per sabato a Ginevra. Lo rendono noto fonti diplomatiche.

Secondo lo schema proposto da Annan, il nuovo governo di coalizione potrebbe includere membri dell'attuale governo siriano e dei gruppi d'opposizione, ma non leader "la cui presenza potrebbe nuocere alla transizione, minare la credibilità di questo governo e gli sforzi per la riconciliazione", spiega un diplomatico.

"La descrizione fatta da Annan suggerisce che Assad potrebbe essere escluso dal progetto, così come alcuni leader dell'opposizione", afferma un altro diplomatico, aggiungendo però che nulla nella proposta di Annan esclude automaticamente il presidente Assad. (ANSA-AFP)

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?