Tutte le notizie in breve

Il ministro degli esteri saudita Adel Al Jubeir (a des.) a colloquio con il suo omologo russo Serghiei Lavrov (di schiena, a sinistra).

KEYSTONE/EPA/SERGEI CHIRIKOV

(sda-ats)

Nel futuro della Siria non c'è spazio per l'attuale presidente Bashar al Assad: lo ha detto il ministro degli esteri saudita Adel Al Jubeir dopo aver incontrato a Mosca il suo omologo russo, Serghiei Lavrov.

Secondo Al Jubeir, Assad è responsabile della morte di mezzo milione di siriani.

"L'Arabia saudita - ha affermato il ministro Al Jubeir - ha partecipato alla stesura della risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza dell'Onu, che parla della creazione di un organo amministrativo provvisorio con tutti i poteri, di una nuova Costituzione e di un nuovo futuro per la Siria, nel quale, ci sembra, non c'è posto per Bashar al Assad e nel quale" l'attuale presidente siriano "non può ricoprire nessun ruolo".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve