Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La situazione in Siria sta migliorando ma la crisi non è ancora finita: questo in sintesi è il messaggio espresso dal presidente siriano Bashar al Assad in uno stralcio dell'intervista che sarà trasmessa integralmente stasera dalla tv siriana Addouniya vicina al regime.

Il breve filmato (www.youtube.com/watch?v=00Pf1v9rFIA) proposto da Addouniya ieri sera ha anticipato alcune frasi di Assad pronunciate durante l'intervista, che sarà trasmessa stasera alle 21 locali (le 20 in Svizzera).

"Stiamo combattendo una guerra regionale e mondiale a cui possiamo metter fine", ha detto il rais, precisando che "l'espressione che sintetizza la situazione è che stiamo facendo passi in avanti".

"In pratica, la situazione sta migliorando ma la fine non è ancora a portata di mano e c'è bisogno di più tempo", ha aggiunto Assad, che ha poi accusato "alcuni responsabili turchi" di "ignoranza" ma ha affermato che il problema non è con il popolo turco. "Dobbiamo forse tornare indietro a causa dell'ignoranza di alcuni responsabili turchi - si è chiesto retoricamente il presidente - oppure dobbiamo cercare rappresaglia nei confronti del popolo turco che, nonostante le interferenze mediatiche e finanziarie, è stato con noi durante tutta la crisi?".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS