Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torna a infiammarsi la battaglia nella regione orientale siriana, dove oggi un numero imprecisato di civili è morto sotto i bombardamenti lealisti e dove ribelli jihadisti hanno giustiziato sommariamente - secondo informazioni non verificabili in maniera indipendente - una decina di soldati lealisti.

Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), i dieci militari erano stati fatti prigionieri dalla Jabhat an Nusra (Fronte della salvezza), sigla jihadista composta per lo più da siriani e operativa anche nel capoluogo orientale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS