Navigation

Siria: attivisti, 12 morti in operazioni forze sicurezza

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2011 - 16:09
(Keystone-ATS)

Dodici persone sono rimaste uccise oggi nel corso di operazioni delle forze di sicurezza siriane in diverse località del nord ovest e del centro della Siria. Lo hanno denunciato attivisti anti-regime.

"Quattro persone sono morte a Karnaz, due a Khan Cheikhun, tre a Tahtaya e una a Jabal, oltre ad una donna a Saraqeb, per via dei colpi di arma da fuoco delle forze di sicurezza che conducevano le operazioni", ha detto Omar Idlebi, portavoce dei Comitati locali di coordinamento, uno dei movimenti di militanti anti Assad.

"Un'altra persona è stata uccisa sempre da colpi delle forze di sicurezza mentre si trovava a bordo di un autobus nella città di Idleb (nord ovest)".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?