Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra la distruzione dovuta a bormbardamenti nella città di Homs, in Siria (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/YOUSSEF BADAWI

(sda-ats)

Gruppi di attivisti siriani riferiscono che almeno 19 persone sono morte oggi in vari bombardamenti sulla provincia nord-occidentale di Idlib, addossando la responsabilità dei raid alle aviazioni governativa siriana o russa.

Fonti della Difesa civile attiva in regioni fuori dal controllo governativo affermano che nei bombardamenti sono stati colpiti un ospedale nella località di Deir Sharqi e un centro che coordina i servizi di ambulanze a Maarzita. Tra le località sottoposte a bombardamenti, anche Khan Sheikhun, dove il 4 aprile è avvenuto un attacco chimico che ha provocato oltre 90 morti.

L'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) fornisce un bilancio di 19 uccisi in tutta la provincia di Idlib, controllata da una congerie di gruppi ribelli, da organizzazioni fondamentaliste e da qaedisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS