Navigation

Siria: attivisti, 21 uccisi da regime in ultime 24 ore

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 11:14
(Keystone-ATS)

Sono almeno 21 i siriani uccisi, tra cui una donna, un adolescente e quattro soldati disertori, nelle ultime 24 ore dalle forze del presidente Bashar al Assad. Lo riferisce il Centro di documentazione delle violazioni in Siria (Vdc), che sul suo sito pubblica la lista aggiornata e dettagliata delle vittime della repressione e delle violenze in Siria.

Il corpo senza vita e con evidenti segni di tortura di Ahmad Walid Hassun, 17 anni, è stato rinvenuto ieri alla periferia di Khan Shaykhun, nella regione nord-occidentale di Idlib. Era stato arrestato dalle forze di sicurezza sei mesi fa, come si legge sulla sua scheda redatta dai ricercatori del Vdc.

Tra le altre 20 vittime c'è Subha Elias di Albukamal, nell'estrema regione orientale di Dayr az Zor, colpita ieri mortalmente alla testa da colpi di arma da fuoco sparati dai governativi. Dei quattro disertori, uno è stato ucciso stamani nella regione meridionale di Daraa, due ieri a nord di Aleppo e un altro ieri a Homs. Altre vittime si registrano a Hama, Raqqa, Idlib e Daraya, sobborgo di Damasco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?