Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I corpi di una quarantina di persone, giustiziate con colpi di arma da fuoco alla testa, sono stati rinvenuti oggi nei pressi di Damasco. Lo riferiscono i Comitati di coordinamento locali, precisando che i corpi erano nei sotterranei della moschea Omar di Muaddamiya, sobborgo a sud-ovest della capitale.

Intanto, secondo la tv di stato iraniana in lingua inglese Press TV, i ribelli siriani "si sono ritirati dalla provincia meridionale di Daraa, dopo feroci scontri con le forze governative".

La tv precisa che i miliziani hanno "confermato il ritiro, affermando che si tratta di una mossa tattica". Non è possibile verificare indipendentemente la notizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS