Navigation

Siria: attivisti, 9 morti di cui 7 solo a Homs

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 11:42
(Keystone-ATS)

Sono almeno 9 le persone uccise in Siria stamani, e ben sette sono cadute a Homs, nel martoriato quartiere di Bab Amro ancora sotto i colpi dell'artiglieria governativa. Lo riferiscono i Comitati di coordinamento locali degli attivisti.

La terza città siriana, e in particolare Bab Amro, è da dieci giorni sotto il fuoco dell'artiglieria governativa. Secondo le testimonianze dei comitati di coordinamento locali, da stamani la zona è presa di mira con una frequenza di due colpi di mortaio al minuto.

In un raro e breve video amatoriale, pubblicato stamani su Youtube (all'indirizzo www.youtube.com/watch?v=BwIBzaXuARs ), una voce afferma: "Qui Bab Amro, 14 febbraio 2012, le case vengono distrutte, le scuole colpite...". L'agenzia ufficiale Sana e la tv di Stato non hanno da stamani fornito alcuna notizia circa la situazione a Homs.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?