Navigation

Siria: attivisti, almeno 22 morti oggi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2012 - 11:22
(Keystone-ATS)

Almeno 22 persone sono morte oggi nelle violenze in Siria, secondo i Comitati locali di coordinamento dell'opposizione. Sei delle vittime, secondo la stessa fonte, hanno perso la vita nell'esplosione di una bomba contro un compound militare a Mahrada, nella provincia di Hama.

Sette morti, aggiungono i Comitati, si contano a Duma, a 15 chilometri da Damasco, e altri sette a Homs, dove sono stati bombardati i quartieri di Khalidiya e Jorat al Shayah.

Ieri, in una nota, il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon aveva dichiarato che l'inazione dell'Onu in Siria equivale ad una "licenza di massacro" per il regime.

Da parte sua, sempre ieri, il presidente francese François Hollande aveva avvertito Russia e Cina: "Dico ai russi e ai cinesi": senza sanzioni "più forti" nei confronti della Siria, "il caos e la guerra" prenderanno il sopravvento "a danno dei vostri stessi interessi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?