Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Combattimenti di una violenza "senza precedenti" e "su più fronti" stanno scuotendo Aleppo, seconda città della Siria dove i ribelli hanno annunciato ieri un "attacco decisivo". Lo ha riferito Rami Abdel Rahmane, presidente dell'Osservatorio nazionale dei diritti umani siriano (Ondus).

"Ad Aleppo sono in corso combattimenti senza precedenti che non si sono mai fermati da giovedì scorso", ha detto il responsabile dell'osservatorio basato a Londra.

Intanto l'esercito siriano ha lanciato oggi un'offensiva contro alcuni quartieri ribelli nel nord di Damasco, in particolare Barze, Jobar e Qabun, secondo quanto riferiscono l'Ondus e i Comitati locali di coordinamento (Lcc) dell'opposizione. Secondo gli Lcc, nell'operazione sono impiegati anche carri armati e in particolare a Barze sono in corso "arresti arbitrari" tra la popolazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS