Navigation

Siria: attivisti, fucilati almeno 20 civili disarmati a Damasco

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2012 - 07:13
(Keystone-ATS)

Le truppe regolari siriani hanno fucilato ieri almeno 20 uomini disarmati a Damasco, nel quartiere di Mezzeh, sospettati di aver aiutato i ribelli. Lo rendono noto fonti degli attivisti antiregime.

Secondo le fonti, le vittime avrebbero età comprese tra i 20 ed i 30 anni circa.

"I corpi sono stati raccolti dai quartieri di al-Ikhlas, al-Zayat, al-Farouk, Hawakir al-Sabbarah e al-Basatin e portati tutti nella moschea di al-Mustafa. Hanno diversi fori di pallottola; uno ne ha almeno 18. Tre hanno le mani legate dietro la schiena. Alcuni sono in pigiama. Molti hanno le dita rotte o amputate, altri sono stati sgozzati", spiega l'attivista Bashir al-Kheir.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?