Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Siria: attivisti, oltre 30'000 morti da inizio rivolta

È salito a oltre 30'000 morti il bilancio delle vittime dall'inizio della rivolta in Siria. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani basato a Londra. Gli attivisti anti-regime contano tra gli uccisi 21'534 civili (armati e non armati), 7'322 soldati e 1'168 disertori.

Secondo quanto riferiscono i Comitati locali di coordinamento (Lcc) dell'opposizione, sommando il numero delle vittime dei bombardamenti e dei combattimenti di oggi e i cadaveri rinvenuti in due località - Dhiyabiya e Barze - vicino a Damasco con ferite da arma da fuoco o da taglio, si arriva ad un totale di 258 uccisi in tutta la Siria. Di questi, solo 146 sono morti nella regione di Damasco.

Stamani intorno alle 7.00 locali (le 6.00 in Svizzera) due forti esplosioni hanno scosso la sede dello Stato maggiore dell'esercito in una zona superprotetta della capitale, cui sono seguiti violenti scontri. In serata l'agenzia governativa Sana ha fornito un bilancio di 4 militari morti e 14 feriti "tra civili e militari".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.