Navigation

Siria: attivisti, prosegue offensiva vicino confine Turchia

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2011 - 12:06
(Keystone-ATS)

Continua ad ampliarsi il raggio delle operazioni militari dell'esercito siriano nella provincia nord-occidentale di Idlib, al confine con la Turchia, all'indomani del lungo e delicato faccia a faccia a Damasco tra il presidente Bashar al Assad e il ministro degli esteri di Ankara Ahmet Davutoglu.

Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), una donna è morta e un numero imprecisato di civili è rimasto ferito durante l'ingresso dei carri armati governativi a Sirmin, pochi km a est di Idlib.

Fonti locali dei Comitati di coordinamento, piattaforma che riunisce gli organizzatori delle proteste in corso da quasi cinque mesi, affermano inoltre che i tank sono penetrati stamani a Taftanaz, cittadina lungo la strada che collega Idlib ad Aleppo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?