Almeno 20 persone sono rimaste uccise oggi nel nord-est della Siria, a Hassakeh, nell'esplosione di due autobomba che avevano come obiettivo i festeggiamenti per il capodanno curdo. Lo riferisce Al Arabiya.

L'Osservatorio siriano per i diritti umani, che ha parlato anche di un centinaio di feriti, ha reso noto che l'attacco è stato condotto da kamikaze appartenenti all'Isis. La provincia di Hassakeh è a prevalenza curda ma è contesa dallo Stato Islamico, che controlla alcune parti della regione al confine tra Turchia e Iraq.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.