Navigation

Siria: cICR, scuole aperte per accogliere sfollati Aleppo

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2012 - 14:53
(Keystone-ATS)

Diverse scuole della città siriana di Aleppo sono state aperte come rifugio per gli sfollati delle violenze, ha riferito oggi il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR).

La società della Mezzaluna Rossa siriana cerca di fornire aiuti ed in particolare materassi, prodotti per l'igiene e cibo, ha spiegato il portavoce del CICR Hicham Hassan. Negli ultimi giorni, Cicr e Mezzaluna rossa siriana hanno inoltre portato soccorso alla popolazione di Damasco colpita dagli scontri.

"Il CICR segue la situazione in due scuole nel quartiere di al Zahera, dove ci sono più di 500 persone sfollate che ricevono aiuti (cibo e prodotti igienci). Il CICR ha inoltre fornito alla Mezzaluna Rossa siriana aiuti alimentari sufficienti per 11'000 persone per un mese e inviato squadre tecniche per allestire cisterne d'acqua nella regione di Adra al-Ommaliyh e in tre scuole Sahnaya.

Presente in Siria, in collaborazione con la Mezzaluna Rossa siriana il CICR ha potuto portare aiuti a più di 600'000 persone dalla metà dell'anno scorso. "Ma non possiamo soddisfare tutti i bisogni" che sono enormi, ha detto il portavoce dell'organizzazione umanitaria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?