Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli scontri tra forze ribelli e governative, accompagnate da bombardamenti, continuano oggi in Siria, in particolare ad Aleppo e nei dintorni di Damasco. Il bilancio ancora provvisorio delle vittime varia dalle 40 dell'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) alle 73 dei Comitati locali di coordinamento (Lcc) dell'opposizione, mentre i mezzi d'informazione ufficiali parlano di "decine di terroristi" uccisi ad Aleppo.

Scontri con perdite da ambo le parti, secondo l'Ondus, sono avvenuti ad Aleppo nei quartieri di Al Arqoub e Aziziya, mentre bombardamenti governativi hanno colpito quelli di Tal Sakhour e Bab Hadid. La televisione di Stato parla di "decine di terroristi" uccisi in combattimenti dai soldati lealisti nelle aree di Souq al Khudra, Athena Hall e presso la moschea Jamal nell'area di Kalaseh.

Combattimenti, aggiunge l'Ondus, sono avvenuti anche a Damasco nel quartiere di Al Asali e, fuori dalla capitale, tra Barzeh e la città di Harasta. Altri scontri sono segnalati dalla stessa fonte nella provincia di Daraa e a Dayr az Zor.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS