Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Diecimila nuovi rifugiati attendono davanti al punto di passaggio frontaliero di Kilis tra la Turchia e la Siria". Lo ha detto il premier di Ankara, Ahmet Davutoglu.

Dallo scorso fine settimana la Turchia ha già accolto oltre seimila nuovi profughi turcomanni e arabi, fuggiti per l'intensificarsi dei bombardamenti russi e dell'offensiva del regime di Bashar al Assad. Secondo Davutoglu altre 70mila persone, rifugiate finora nei campi a nord di Aleppo, si starebbero dirigendo verso il confine turco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS