Navigation

Siria: fonti, forze turche erigono nuove postazioni a Idlib

Le forze armate turche hanno eretto nuove postazioni militari nel nord-ovest della Siria. KEYSTONE/AP/Ghaith Alsayed sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2020 - 11:47
(Keystone-ATS)

Le forze armate turche hanno eretto nuove postazioni militari nel nord-ovest della Siria lungo la linea del fronte tra gruppi armati anti-regime, sostenuti da Ankara, e forze governative siriane appoggiate dagli Hezbollah libanesi e dalla Russia.

Lo riferiscono fonti sul terreno, precisando che la Turchia ha eretto nuovi avamposti nei pressi della cittadina di Ariha e di quella di Sarmada, entrambe in quel che rimane della regione di Idlib fuori dal controllo governativo.

Dal canto suo, l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria ha riferito della presenza militare turca lungo la linea del fronte occidentale tra Daret Izza, a sud-ovest di Aleppo, fino a Taftanaz, a nord-ovest di Idlib.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.