Navigation

Siria: fonti, raid aerei russi e governo in regione Idlib

Sono ripresi i raid su Idlib (archivio) KEYSTONE/AP/DV sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2020 - 16:44
(Keystone-ATS)

Sono ripresi oggi i raid aerei russi e governativi siriani su alcune località della regione nord-occidentale di Idlib, investita da due mesi dall'offensiva aerea e di terra di Mosca e Damasco. Lo riferiscono fonti sul terreno.

L'Onu riferisce che sono circa 350mila i civili sfollati a causa degli intensi bombardamenti contro i distretti meridionali di Idlib e quelli sud-occidentali di Aleppo.

I raid odierni si concentrano sulle province di Maarrat an Numan, Daret Izza e Saraqeb, a sud-est e est del capoluogo Idlib. L'area è fuori dal controllo governativo siriano ma sotto influenza turca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.