Tutte le notizie in breve

"L'Iran invierà più consiglieri militari in Siria per sostenere il governo e la nazione siriana nella loro battaglia contro i gruppi terroristici".

Ad annunciarlo è stato il generale del Corpo delle Guardie della Rivoluzione islamica (Irgc), Mohammad Pakpour, in una dichiarazione all'agenzia Fars.

"Invieremo i consiglieri in modo che il fronte di resistenza non venga violato e offriremo ogni assistenza possibile - ha detto Pakpour - perché l'Iran non può stare fermo e guardare i nemici della Siria tessere trame per distruggere un Paese che è all'avanguardia della resistenza al terrorismo". Il generale ha rimarcato che "quando si offre aiuto consultivo all'esercito di un Paese in una guerra, si deve essere presenti sulla scena; per questo l'Iran ha consiglieri in Siria che operano in settori strategici, specializzati, tattici e tecnici".

Le parole di Pakpour hanno fatto seguito alla visita a Teheran del Capo delle Forze armate siriane, Ali Abdullah Ayoub, che si è incontrato con il ministro della Difesa iraniano, generale Hossein Dehqan, e con Capo delle Forze armate iraniane, generale Mohammad Baqeri.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve