Navigation

Siria: governo, sì idea russa comitato congiunto con Turchia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 ottobre 2012 - 12:29
(Keystone-ATS)

Nel tentativo di placare la tensione tra Siria e Turchia, la Russia ha oggi convinto Damasco ad accettare la proposta di creare un comitato congiunto siro-turco per la sicurezza della frontiera tra i due Paesi, teatro da più di dieci giorni di lanci di mortai in corrispondenza con scontri tra ribelli siriani anti-regime e forze governative.

Citato dall'agenzia ufficiale siriana Sana, il ministero degli esteri afferma che le autorità di Damasco hanno discusso con l'ambasciatore russo in Siria l'idea di un comitato di sicurezza siro-turco il cui obiettivo sarà di "trovare un meccanismo di sorveglianza della frontiera nel rispetta della sovranità nazionale" di Siria e Turchia.

Da Ankara finora non vi sono state reazioni alla proposta russa.

Nei giorni scorsi la tensione tra i due Paesi è ulteriormente salita dopo che Ankara ha costretto un aereo civile siriano ad atterrare in territorio turco per essere ispezionato. E in Turchia è oggi atteso Lakhdar Brahimi, inviato speciale Onu e Lega Araba per la Siria, nell'ambito del suo tour regionale che lo ha già visto impegnato in Arabia Saudita.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?