Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'organizzazione Human Rights Watch denuncia in un nuovo rapporto che il Corpo delle guardie rivoluzionarie iraniane (Irgc) recluta bambini afgani immigrati nel paese per mandarli a combattere in Siria.

Ragazzi, perfino di soli 14 anni, hanno combattuto nella divisione Fatemiyoun, un gruppo armato afghano sostenuto dall'Iran e che combatte con le forze governative in Siria, ha aggiunto HRW.

L'organizzazione sottolinea che "secondo la legge internazionale, reclutare bambini sotto i 15 anni per farli partecipare attivamente alle ostilità rappresenta un crimine di guerra".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS