Navigation

Siria: intesa su risoluzione 300 osservatori, possibile voto oggi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2012 - 09:26
(Keystone-ATS)

Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha raggiunto un accordo di massima per l'invio di una forza di 300 osservatori in Siria che potrebbe essere approvata già oggi nella riunione in programma alle 17. Lo hanno riferito fonti diplomatiche al Palazzo di Vetro.

L'ambasciatore russo all'Onu aveva chiesto "un voto unanime" sul testo che Mosca ha contribuito a mettere a punto. L'ambasciatrice Usa, Susan Rice, ha fatto sapere però che il voto non è scontato perché prima i Paesi occidentali vogliono verificare che le condizioni poste per l'invio della forza siano abbastanza forti.

L'intesa è stata raggiunta al termine di un venerdì di nuove proteste contro il regime in Siria, con scontri in molte città e l'uccisione di 18 uomini delle forze di sicurezza che hanno messo a dura prova il cessate il fuoco mediato con il piano di Kofi Annan.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?