Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mentre proseguono i negoziati internazionali sulla crisi in Siria, il Presidente della Mezzaluna Rossa Siriana (Sarc), Abdul Rahman Attar, esorta il mondo a non dimenticare la difficile situazione umanitaria di milioni di persone colpite dalla crisi.

"L'inverno sta arrivando e i bisogni primari sono estremamente importanti per queste persone", spiega. "Potete immaginare in inverno 4 o 5 milioni di persone che hanno le case distrutte, che non hanno un posto dove stare, vivere sotto un albero o in tenda?", aggiunge, elencando tra i beni necessari prioritari materassi, coperte, kit da cucina e kit per l'igiene.

''Con l'inizio del nuovo anno scolastico molte persone che temporaneamente hanno trovato riparo in edifici scolastici ancora una volta si ritrovano senza casa e il personale e i volontari della Mezzaluna Rossa - sottolinea Attar - chiedono più sostegno e risorse per aiutare queste e tutte le altre persone interessate''.

"La Mezzaluna Rossa Siriana ha bisogno di più sostegno in termini di logistica e costi di gestione", aggiunge. "Questo è molto importante per permettere ai volontari di continuare. Si tratta di 9.000 persone che non possono lavorare per sempre, dobbiamo sostenerli con ogni mezzo", conclude il presidente della Mezzaluna Rossa Siriana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS