Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alcuni degli iraniani rapiti dai ribelli siriani sono ex membri del corpo delle Guardie della rivoluzione e militari. Lo ha detto oggi il ministro degli esteri iraniano Ali Akbar Salehi all'agenzia iraniana Isna, pur sotolineando che si trovavano a Damasco per un pellegrinaggio.

"Un certo numero di persone (rapite) sono ex appartenenti al corpo delle Guardie della rivoluzione e all'esercito, ma anche ad altre amministrazioni", ha dichiarato Salehi. Il ministro degli esteri di Teheran ha però negato che esse svolgessero in Siria compiti militari.

Ieri Ali Akbar Salehi ha chiesto la "cooperazione" del segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon per ottenere la liberazione degli ostaggi iraniani rapiti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS