Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze dell'Isis hanno lanciato un'offensiva nel nord della Siria contro i ribelli dell'Esercito libero siriano (Els) impossessandosi di cinque villaggi e avvicinandosi alla città di Azaz, nei pressi della frontiera con la Turchia. Lo riferiscono fonti concordanti.

Le notizie sull'avanzata sono state confermate dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) e da un portavoce dell'Els citato dall'agenzia turca Anadolu. Secondo quest'ultima fonte, nei combattimenti sono rimasti uccisi 8 miliziani ribelli, 9 dell'Isis e 20 civili.

La città di Azaz, 40 chilometri a nord di Aleppo, ospita decine di migliaia di profughi interni. I ribelli che controllano la città sono stati attaccati negli ultimi mesi sia dalle forze governative sia dall'Isis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS