Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Isis ha rivendicato un doppio attacco suicida compiuto ieri a una stazione di polizia di Damasco, in cui 17 persone, tra agenti e civili, sono rimasti uccisi.

Gli attacchi sono avvenuti a una stazione di polizia nel quartiere di Al Midan, dove due uomini hanno lanciato alcune granate. Uno dei due si è fatto poi saltare in aria.

Secondo la ricostruzione delle autorità siriane, il secondo attentatore è riuscito ad entrare nell'edificio, dove è stato ucciso in una sparatoria con la polizia che ha provocato l'esplosione della carica che portava su di sé.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS