Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Niente visita a Mosca

KEYSTONE/EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

(sda-ats)

L'ambasciata britannica a Mosca ha confermato la cancellazione della visita del ministro degli Esteri Gb Boris Johnson, prevista per la prossima settimana (il 10 aprile).

"Gli sviluppi in Siria hanno cambiato le situazione in modo fondamentale: la mia priorità è ora lavorare con i partner del G7 e costruire consenso per una tregua sul terreno e un'intensificazione del processo politico", ha detto Johnson in un comunicato diffuso dal Foreign Office. Una posizione definita "assurda" dal ministero degli Esteri russo. Così Interfax.

"La cancellazione della visita segue un recente rinvio", ha tuonato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. "Il Regno Unito ha usato diverse motivazioni. L'impressione è che le nostre controparti occidentali vivono in una specie di realtà alternativa, dove in un primo momento cercano, unilateralmente, di fare progetti collettivi e poi di cambiarli, anche in questo caso in modo unilaterale, accampando ragioni assurde".

"Noi siamo sempre stati a favore di relazioni stabili basate sul diritto internazionale ma, sfortunatamente, stabilità e continuità non rientrano più parte nelle politiche estere dell'Occidente". Così la Tass.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS