Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due donne sono state uccise e altre 11 persone ferite oggi quando un attentatore suicida si è fatto saltare in aria in un terminal degli autobus nella città siriana di Hama, nella Siria centrale, controllata dal governo.

Lo riferisce l'agenzia governativa Sana, rivedendo quindi il bilancio fornito in un primo momento dalla televisione di Stato che parlava di tre morti, contando evidentemente per errore lo stesso kamikaze.

Il governatore di Hama, Mohammad al Hazzouri, ha precisato che l'attentatore ha azionato la cintura esplosiva che portava nel terminal occidentale degli autobus. Due dei feriti versano in condizioni critiche. Secondo il governatore, dopo l'esplosione altri due ordigni sono stati trovati nel terminale e sono stati disinnescati.

Domenica almeno otto persone erano rimaste uccise e una ventina ferite in tre attentati suicidi avvenuti nella capitale Damasco.

Il presidente Bashar al Assad si era recato il mese scorso a Hama e aveva partecipato alla preghiera in una moschea in occasione delle festività per la fine del Ramadan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS