Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Russia continuerà ad aiutare il governo di Damasco "a equipaggiare l'esercito siriano con tutto ciò che è necessario per non permettere" un altro "scenario libico" o che si ripetano "altri tristi avvenimenti che hanno avuto luogo in questa regione".

Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov.Rispondendo a una domanda di un giornalista sulla presenza di militari russi in Siria, Lavrov ha detto che in Siria "ci sono soldati russi" e "ci sono da molti anni".

Lavrov ha sottolineato che gli aerei russi trasportano in Siria "sia attrezzature militari, in conformità con i contratti esistenti, sia aiuti umanitari". "In base a ciò che trasporta l'aereo - ha dichiarato Lavrov - noi chiediamo il corrispondente permesso nel rispetto del diritto internazionale".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS